Shinui Focus Autunno-Inverno 2015

shinui-focus

Newsletter autunno - inverno 2015

 

Carissimi colleghi, lettori e amici,

in questa newsletter abbiamo tante novità! Alcune belle, una meno… Eccoci con gli eventi e le notizie più rilevanti sul piano culturale e politico professionale legati a Shinui per questo periodo che va dalla ripresa estiva all’inverno inoltrato.


SHINUI APRE LE PORTE AI SUOI DIPLOMATI!

NL 1 diplomati

In seguito alle sollecitazioni implicite ed esplicite che giungono a Shinui dagli ormai numerosi ex-allievi delle scuole di counseling e di mediazione, che sono divenuti spesso validi professionisti, lo staff di Shinui ha deciso di aprire loro l’associazione. I nostri diplomati possono essere interlocutori preziosi per far crescere queste nuove professioni e radicare ancor meglio il modello sistemico pluralista della scuola nel territorio. Ad oggi, l’idea è di utilizzare le energie, le idee, le competenze e le relazioni in progetti che facciano crescere il Centro e tutti coloro che a Shinui sono affezionati. L’idea dell’équipe di Shinui è di apertura, di continuità e allargamento: un’accoglienza ai diplomati Shinui!

Shinui è un’associazione attiva dal 2000, che oggi desidera aprire le porte agli ex allievi diplomati per diventare un contenitore culturale dove far circolare idee ed esperienze, fare cultura, offrire cultura, condividere aspetti professionali, creare nessi e reti fra tutti i partecipanti alla comunità di Shinui, far nascere nuovi progetti professionali sul territorio coadiuvati dall’esperienza più che decennale del Centro e, infine, essere attivi a livello politico professionale.


ANDIAMO AVANTI!

NL 2 andiamo avanti

Forse questa notizia dovevamo inserirla per prima, ma abbiamo preferito postare in primis quella che ci dà maggior soddisfazione e lasciare al secondo posto una che riguarda le faccende legislative e giuridiche del counseling italiano: il 17 novembre 2015, il TAR del Lazio ha accolto il ricorso presentato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi (CNOP) contro il Ministero dello Sviluppo Economico e contro il Ministero della Salute nei confronti di AssoCounseling, relativamente al fatto che il Ministero dello Sviluppo Economico aveva inserito AssoCounseling negli elenchi – tenuti dallo stesso Ministero – delle associazioni rappresentative delle professioni non regolamentate ai sensi della Legge 4/2013. La sentenza riporta spunti anche interessanti e sui quali, paradossalmente, ci troviamo in piena sintonia con i Giudici, ad esempio quando affermano che “il trattamento del disagio psichico è attività sanitaria”. Viene da chiederci tuttavia chi abbia mai sostenuto il contrario e sulla base di quali evidenze ci viene contestata una posizione da noi mai assunta. Siamo concordi con il fatto che il counseling non è attività sanitaria e non si occupa di disagio psichico.

Cosa accade ora? 

Al momento, per i professionisti, nulla cambia rispetto a prima. 

AssoCounseling ha già iniziato a preparare il ricorso al Consiglio di Stato.

È indubbio tuttavia che questa sentenza – ma ancor prima il fatto stesso che il CNOP sia ricorso al TAR nei confronti di un’associazione professionale di categoria – apre una nuova fase nella dialettica politico-professionale sul counseling. A questo punto lo scontro si sposta sul piano istituzionale. 

Il mondo della politica e delle istituzioni sarà chiamato a contribuire alla risoluzione di questa annosa questione, giacché il counseling professionale in Italia è una realtà consolidata e non potrà senz’altro essere spazzato via da qualche colpo di coda vetero-corporativo. 

Questa ennesima sfida rappresenta, da una parte, la volontà di proseguire in un percorso di ammodernamento delle professioni iniziato nel 2013 con il varo della Legge 4 e, dall’altra, la tutela della libertà di tutti noi cittadini di poter scegliere consapevolmente il professionista a cui rivolgerci. 

Al contempo, sembra che ci siano oggi le condizioni per aprire dialoghi e allestire tavoli di confronto fra professionisti su tante tematiche che ruotano attorno a questa causa: l’ambito sanitario legato al benessere è solo degli psicologi? Chi può fare il counselor? Quale formazione per questi professionisti e quali criteri di ammissione alle scuole? Cosa rappresenta oggi l’Accademia?

E’ possibile una riforma in questo contesto istituzionale? E’ possibile oggi iniziare a pensare che la domanda riguardi la differenza fra lo psicoterapeuta e il counselor e non fra la Psicologia e il Counseling? Già presente nei tavoli allestiti anni fa con l’Ordine degli Psicologi della Lombardia, (tavolo interrotto), Cecilia Edelstein sarà promotrice del riavvio di attività quali workshop fra professionisti di varie discipline, dibattiti e convegni, in collaborazione con tutte le realtà interessate.

Sarà nostra cura aggiornarvi sulle scelte politico-professionali e giuridiche e sulle posizioni assunte da tutti coloro che sono coinvolti a vario titolo in questo percorso.

 


CONVEGNO NAZIONALE DELLE SCUOLE DI COUNSELING

Un’associazione nascente…

NL 3 convegno

Il 9 Novembre 2015 si è tenuto a Bologna il Primo Convegno Nazionale delle Scuole di Counseling e della nascente associazione ASCo.

Il Convegno ha proposto alle scuole associate ad AssoCounseling uno spazio comune nel quale affrontare gli aspetti teorici e pratici della formazione al Counseling, in relazione ai cambiamenti nelle materie obbligatorie proposte dal comitato scientifico. In particolare, ci si è confrontati su una delle modifiche degli insegnamenti obbligatori, legata all’aggiunta delle scienze umane (filosofia, sociologia, antropologia e pedagogia). Il confronto ha riguardato l’insegnamento di queste non come studio accademico, puramente teorico, ma come occasione per sviluppare una sensibilità verso queste discipline nella formazione al counseling e come approfondimento delle radici che hanno portato allo sviluppo del modello di riferimento che ciascuna scuola adotta. Ed è quello che a Shinui già facciamo.

Si tratta di un cambiamento che richiede uno sforzo di riflessione e attuazione, che può essere facilitato da un confronto tra le scuole, in parte è ciò che ASCo si propone di offrire. Ormai, dopo l’ultima riunione organizzativa, svoltasi il 30 novembre, sempre a Bologna, è quasi tutto pronto per la costituzione formale della nuova Associazione delle Scuole di Counseling (ASCo), che avverrà all’inizio del 2016. Un nuovo strumento, sul fronte della didattica e dei percorsi di formazione, per lo sviluppo e l’affermazione del counseling professionale in Italia.

 

HA APERTO LA 'CASA DELLA PSICOLOGIA'!

NL 4 casa psicologia

Vogliamo segnalarvi che l’OPL ha aperto l’11 giugno in Piazza Castello, 2 a Milano la ‘Casa della Psicologia’, con il grande obiettivo di offrire ai cittadini una vera e propria alternativa alla fruizione della psicologia, spiegando in maniera semplice ma concreta, le potenzialità di questa scienza, a favore di tutti, soprattutto di chi ancora non sa di poterne trarre un grande beneficio.

Molte le iniziative pensate dall'Ordine degli Psicologi della Lombardia che si svolgeranno in questo ambito: prima tra tutti l’apertura di uno sportello URP (Ufficio Relazioni con il Pubblico), dove sarà possibile ricevere informazioni e materiali rispetto al ruolo dello psicologo. Ci saranno poi una serie di incontri, dove si affronteranno di volta in volta argomenti differenti. Non mancheranno naturalmente momenti dedicati ai professionisti, primi protagonisti di questo luogo d’incontro, che avranno modo di mettere a disposizione le loro conoscenze a favore di colleghi e cittadini, proponendo incontri e seminari dedicati alle variegate sfaccettature che la materia propone.

La ‘Casa della Psicologia’ ha l’ambizione di diventare il punto di riferimento, non solo per l’Ordine degli Psicologi della Lombardia, ma per l’intero Paese, in termini di modello da replicare per avvicinare la psicologia al grande pubblico con tutti i benefici che questa disciplina è in grado di offrire.

Le referenti territoriali, per Bergamo e provincia, del Consiglio dell’Ordine degli Psicologi della Lombardia, sono la Dottoressa Laura Austoni e la Dottoressa Eleonora Castelli. Speriamo di poter collaborare con loro. È in partenza la prima iniziativa: “Innovazione e ricerca nella pratica clinica in psicologia e in psicoterapia”. L’evento si terrà a Bergamo – Città Alta, in via Salvecchio 19, presso l’Università degli Studi di Bergamo, aula 42, il venerdì 11 dicembre alle ore 16.00.

Auguriamo all’OPL buona fortuna per queste attività!!!

 


ATTIVITÀ CULTURALI E FORMATIVE DI SHINUI 2016

Nuove attività culturali una volta al mese, il sabato sera!

Il 10 ottobre è partito il corso di specializzazione in ambito interculturale con un bel gruppo numeroso ed eterogeneo di professionisti provenienti da tutta Italia (oltre a Bergamo, anche Cagliari, Ferrara, Forlì, Genova, Milano, Torino, Verona, Venezia…), che operano con la popolazione migrante e sono interessati ad approfondire questo campo. Psicologi, counselor, mediatori, assistenti sociali, educatori e insegnanti, sono solo una parte dei professionisti che fanno parte di questo gruppo che, seduto in cerchio, condivide esperienze creando un linguaggio in comune e valorizzando le differenze delle varie professioni e dei ruoli nei contesti diversi.

Essendo il gruppo “al completo” e dovendo rimanere la sera di sabato a Bergamo, abbiamo deciso di aggiungere attività extra di carattere culturale attorno a tematiche inerenti.

La prima serata si è tenuta il sabato del modulo di novembre: Patrizia Lavaselli, nostra diplomata counselor e ora allieva del corso di specializzazione, ha allestito una piccola mostra con i lavori manuali realizzati nel contesto del suo tirocinio per il triennio di counseling al carcere di massima sicurezza femminile di Zombia, in Malawi; Patrizia ha anche proiettato un filmato toccante, tanto umano quanto sofferto, fatto da lei e montato da un professionista, Luigi Taccone. Il coinvolgente dibattito è stato accompagnato da un nutriente “apericena” che ha addolcito le sensazioni e intense emozioni che Patrizia ci ha trasmesso.

Nel mese di gennaio è prevista la presentazione del libro “Ho un cervello sotto il velo”, con la presenza dell’autrice, Nadia Zatti e sono in programmazione altre serate nei mesi successivi.

Le serate si terranno al nuovo Bistrot Letterario “Macondo”, in via Moroni 16, Bergamo, alle ore 20:30, sempre di sabato. L’entrata è libera, ma per questioni organizzative è necessaria la prenotazione.

Seguiteci quindi sul sito, vi aspettiamo numerosi!

NL 5 proposte for    NL 6    NL 7

Nelle foto illustriamo dei momenti a lezione, ma anche la pausa pranzo al bar vicino alla Scuola…

Ciclo di seminari: “Le trasformazioni dei sistemi umani”

È già partito il ciclo di incontri su questo tema; il primo seminario del ciclo è stato quello con Franco Cesaro, un po’ economista, un po’ mediatore, che ci ha parlato del suo lavoro trentennale con le aziende famigliari di piccole e medie dimensioni e delle loro trasformazioni sia fisiologiche (come il cambiamento generazionale) sia incidentali (come quelle legate alla situazione sociopolitica degli ultimi anni). Le percentuali e i numeri sono stupefacenti: in Italia si stima che le aziende famigliari siano pari all’ 85% del totale delle aziende.

Affascinante e terreno fertile per i professionisti della relazione di aiuto.

Vi segnaliamo che il prossimo seminario “Famiglie ‘altre’ in Tribunale: innovazione e prospettive future”, tenuto dal Giudice Andrea Carli, si terrà il sabato 30 Gennaio, sempre a Bergamo, al Centro La Porta.

Il terzo e ultimo seminario del ciclo si terrà il 5 marzo. Ivan Ottolini terrà un’intera giornata divisa in due: ci parlerà al mattino delle famiglie single, sempre più numerose, mentre il pomeriggio verrà dedicato alla nostra nuova “civiltà selfie”, quella che comunica non più come una volta…

Chi volesse partecipare può farlo inviando una mail a segreteria@shinui.it oppure sul sito, entrando nella pagina degli eventi nella sezione agenda e registrandosi ad esso.

Tu che mi guardi e mi racconti

 NL 8 Tu che mi guardi

Vi invitiamo a partecipare al workshop tenuto da Beppe Pasini, a Brescia, che avrà inizio il 23 gennaio 2016. È un percorso rivolto a professionisti della relazione di aiuto in ambito educativo, psicosociale e sanitario, di carattere laboratoriale, diviso in 4 incontri. I partecipanti sperimenteranno e apprenderanno attivamente pratiche e proposte per animare atelier di scrittura autobiografica. Per i nostri allievi, questo workshop è considerato come due intere giornate seminariali.

Per informazioni e iscrizioni inviare una mail a segreteria@shinui.it. Le iscrizioni saranno aperte fino al 18 gennaio o fino a chiusura numero massimo di partecipanti iscritti (15).

Vi aspettiamo numerosi!

Apertura nuova sede della Scuola di Counseling di Shinui a Brescia

Si è svolta la serata di presentazione del corso Martedì 29 settembre, a seguito della quale ci sono stati numerosi colloqui motivazionali. Un primo nucleo di partecipanti molto validi rende possibile la partenza. Le iscrizioni sono ancora aperte. Speriamo di partire con un bel gruppo al completo!!!

Abbiamo deciso quindi di avviare, a partire da febbraio 2016, un corso di counseling che consenta di diffondere maggiormente la cultura del counseling su questo territorio e agevoli le persone interessate che provengono da regioni confinanti. Il corso si terrà di sabato, una volta al mese, per un’intera giornata. Maggiori informazioni (sede, calendario), sul sito.

Nuova edizione del corso biennale di mediazione familiare a Bergamo

Partirà a Bergamo, sempre a Febbraio 2016, la Nona edizione del Corso biennale di Mediazione Familiare. Il corso biennale di Mediazione Familiare proposto da Shinui e riconosciuto dall’A.I.M.S., associazione culturale diventata di categoria a tutti gli effetti, intende continuare a sensibilizzare il territorio su un tema sempre più attuale: il contenzioso familiare.

Molte sono le novità: le nuove norme in materia di separazione e divorzio, entrate di recente in vigore, hanno rivoluzionato nel nostro Paese questi due istituti giuridici. I coniugi (senza figli minori o maggiorenni non autonomi) possono trovare un accordo di separazione, di divorzio, di modifica delle condizioni della separazione o del divorzio, da soli o con un mediatore, senza l’intervento degli avvocati, consegnandolo ad un ufficiale dello stato civile del Comune; la legge sul divorzio breve, entrata in vigore lo scorso maggio, offre strumenti ai mediatori per consentire alle coppie separate di giungere a un accordo definitivo in breve tempo e con costi minori. Siamo entrati in un’era in cui, da una parte, questi processi possono essere molto più snelli ed economici e, dall’altra, cresce la consapevolezza sulla possibilità di farsi aiutare da un professionista per giungere a un accordo equo e, al contempo, per cullare la sfera emotiva e relazionale. Infine, ci sembra che anche in Tribunale le cose stiano cambiando e che alcuni magistrati inizino a vedere nella figura del mediatore familiare una risorsa, proprio nelle situazioni più difficili.

Lo scorso mese di novembre, l’Istituto Superiore di Conciliazione ha svolto un convegno per avvocati sulla mediazione nel contenzioso familiare, a cui hanno partecipato due avvocati, un magistrato e la nostra presidente, in veste di mediatrice familiare e psicologa. Si è aperta una nuova possibilità di dialogo e sinergia: gli interventi sono stati di grande interesse e spessore, anche in sintonia.

E’ emersa l’idea di aprire un tavolo per discutere di questa tematica tra le varie associazioni del territorio che si occupano di mediazione, l’Istituto Superiore di Conciliazione e l’Ordine degli Avvocati. Speriamo che questa idea possa realizzarsi in tempi brevi!

Sono aperte le iscrizioni a psicologi, avvocati e altri professionisti della relazione di aiuto e delle scienze umane. Per maggiori informazioni rivolgersi alla segreteria oppure visitare la sezione del corso sul sito.

Per rimanere costantemente aggiornati sulle novità e sugli eventi promossi da Shinui, vi invitiamo a registrarvi al nostro sito e a visitare la nostra pagina Facebook! Il sito continua ad arricchire l’area riservata (invisibile a chi non fa parte) ai gruppi in formazione, anche quelli dall’estero (recentemente Cecilia Edelstein è stata a fare un corso di Terapia Familiare in Lituania). Vi invitiamo quindi a seguirci e a registrarvi. La nostra pagina Facebook ha recentemente più movimento e, tra le tante cose, inserisce in apertura settimanale una frase significativa. La vita del sito e quella di Facebook è gestita dai nostri tirocinanti post lauream di Psicologia, a cui va un enorme ringraziamento!

STAY TUNED!!

Gli auguri di Natale e Anno Nuovo arriveranno a suo tempo e in separata sede J

Per lo staff di SHINUI,

Cecilia Edelstein

Presidente Ass.ne Shinui, Centro di Consulenza sulla Relazione.

Questa email è stata inviata all'indirizzo  perchè ti sei iscritto/a al sito di Shinui