Centro Di Consulenza Sulla Relazione Scuola Di Counseling Sistemico Pluralista Corso Di Mediazione Familiare
costruire-ponti

Progetto di counseling sistemico territoriale in ambito etnopsicologico (2005 - 2008)

Questo progetto, svolto nel territorio bergamasco dal 2005 al 2008, nasce dalla considerazione che in Bergamo e provincia è in atto ormai da due decenni un costante flusso migratorio che ha fatto sorgere una nuova comunità multietnica. I processi di inserimento, adattamento e integrazione, che da sempre si auspicano ogni qualvolta una comunità d'accoglienza si trovi a condividere un territorio con "lo straniero", non sempre incontrano nella spontaneità e nella sensibilità occasionale le modalità che meglio li sostengono e li incoraggiano.

Inoltre il processo migratorio, pur essendo un fenomeno da sempre avvenuto nella storia delle civiltà, può produrre dei danni psicopatologici legati ai bruschi cambiamenti e alle difficoltà di adattamento, alle esperienze traumatiche nel processo stesso e alla perdita di reti relazionali affettive o ai vissuti di un'esperienza considerata fallita (Edelstein, 2004).

La manifestazione del disagio avviene in maniera diversa a seconda della cultura di provenienza. D'altro canto, i sintomi psichiatrici che emergono (come le allucinazioni) possono essere metafora del vissuto sofferto e letti in ottica evolutiva, all'interno di un contesto depatologizzante (Edelstein, 2000, 2001). Saper leggere e cogliere i codici etnici e socioculturali senza tralasciare gli aspetti universali e quelli individuali diventa importante; riuscire ad intrecciare questi tre livelli - universale, sociale e individuale - in una relazione terapeutica, diventa un arte (Edelstein, 2003).